VUOI RIATTIVARE IL TUO ACCOUNT? - Puoi trovare le istruzioni per riattivare il tuo account del vecchio forum qui:

app.php/riattivazione-account

Assicurazione moto: fine delle polizze sospendibili?

Le difficolta' che incontra un fuoristradista non sono solo date da fango, gradoni o altre cose che puo' incrociare sul sentiero. Dai problemi di percorribilita' di sterrate e mulattiere alle interazioni con le assicurazioni, c'e' un intero mondo di ostacoli che tutti dobbiamo affrontare. In questo forum raccogliamo le nostre esperienze e cerchiamo di fornire utili indicazioni e consigli su come muoversi nella giungla legale e amministrativa, di far conoscere i nostri diritti e capire come farli valere.
Rispondi
Avatar utente
rokes
Messaggi: 2518
Iscritto il: dom 31 mag, 2009 7:17 pm
Località: (TV) - Parigi
Contatta:

Assicurazione moto: fine delle polizze sospendibili?

Messaggio da rokes » lun 24 set, 2018 5:32 pm


Avatar utente
Misso
Messaggi: 1580
Iscritto il: gio 03 dic, 2009 1:49 pm
Località: Parma --- BetaAlpenstein250, ApriliaPegasoTrail660

Re: Assicurazione moto: fine delle polizze sospendibili?

Messaggio da Misso » lun 24 set, 2018 8:10 pm

:mumble: Che culo essere in Europa… :worship: :run:

Avatar utente
carlo
Messaggi: 4199
Iscritto il: mar 19 giu, 2007 4:37 pm
Località: Quartu S.Elena (CA) - Sardegna

Re: Assicurazione moto: fine delle polizze sospendibili?

Messaggio da carlo » mar 25 set, 2018 12:15 pm

Aggiungo il link all'articolo di moto.it...

https://www.moto.it/news/assicurazione- ... derla.html
Mappe utenti e motocavalcate/mulatrial
Quartu S.Elena, CA - Pianeta Terra
Honda CRF 230 F Easy Trail '04
I buoni vanno in paradiso, i cattivi vanno fuoristrada

Avatar utente
rokes
Messaggi: 2518
Iscritto il: dom 31 mag, 2009 7:17 pm
Località: (TV) - Parigi
Contatta:

Re: Assicurazione moto: fine delle polizze sospendibili?

Messaggio da rokes » mar 25 set, 2018 7:20 pm

riporto qui una parte dell'articolo di moto.it:

"Tutto parte da un incidente in Portogallo. Qui una signora aveva abbandonato l'auto in un cortile, perché aveva deciso di non usarla più. Il figlio invece la prese, causando un incidente mortale (morirono lui e altre due persone). Il Fondo portoghese di garanzia automobilistica ha indennizzato gli aventi diritto e ha chiesto il risarcimento alla proprietaria del mezzo, che si è opposta. La Corte Europea ha respinto l'opposizione, dichiarando che i veicoli immatricolati in uno Stato membro e idonei alla circolazione devono sempre essere assicurati."

Scusate, ma a mio modesto parere, quando una persona s'impossessa di una cosa che non gli appartiene, questo si chiama furto.
Io lo chiesi al mio assicuratore in Francia per un Mercedes del 76, proprio perché volevo (non staccare l'assicurazione che in Francia non si può fare), ma semplicemente disdirla.
La risposta fu questa:
  • Se disdici l'assicurazione l'auto non si deve muovere neanche di un centimetro
    se non nella tua proprietà. In caso di problemi all'interno della tua proprietà interviene
    l'assicurazione civile (obbligatoria in Francia) che poi può far rivalsa contro di te, se responsabile.
  • Se qualcuno si prende la tua auto (alla tua insaputa), è un furto! Ed in questo caso sei sempre
    coperto dalla tua assicurazione privata/civile. Ovvio che se è tuo figlio che fa la stupidaggine ne pagherà le conseguenze e se è minorenne le paghi tu al posto suo... Meditate, meditate...
Una soluzione potrebbe consistere nelle polizze assicurative per più veicoli con la clausola che non possano essere guidati contemporaneamente. Mi sembra (ma non ne son sicuro), che ciò accada in Svizzera.
Comunque sia una soluzione dovranno pur trovarla... Altrimenti tante moto d'epoca finiranno allo sfascio!
Ma possibile che si debba sempre essere succubi dei burocrati di Bruxelles?
E senza voler entrare in politica, come non capire tutta la gente che vota qualsiasi cosa gli capiti sotto tiro pur di dire che ne ha le bielle piene...

Avatar utente
Hunter
Messaggi: 471
Iscritto il: lun 10 nov, 2014 6:26 pm
Località: Milano

Re: Assicurazione moto: fine delle polizze sospendibili?

Messaggio da Hunter » sab 29 set, 2018 9:34 am

Di sistemi ce ne sarebbero a bizzeffe, ad esempio perché non mettere una sorta di chiavetta con codice univoco che identifichi l'assicurato e permetta l'accensione del mezzo? Se metti la chiave sul mezzo A non puoi attivarla su un altro mezzo.
Il problema è, forse, quando hai mezzi con valori estremamente diversi, tipo la Rolls è un 500 vecchio e scassato, ma è solo una questione di studiare le soluzioni. Per il resto concordo, i burocrati di Bruxelles hanno rotto i cabbasisi con le loro pensate! Imponiamo un ufficio riflessioni di buon senso là in Belgio, con potere di veto ai diktat burocratici.
Best Regards,
Stefano
Multi .... un quaicos anca mi.

Aioò, Dimonios, Avanti forza Paris.

Rispondi