VUOI RIATTIVARE IL TUO ACCOUNT? - Puoi trovare le istruzioni per riattivare il tuo account del vecchio forum qui:

app.php/riattivazione-account

La Multiuso di Umberto Borile

Trail, ovvero motociclette da sentiero, o dichiaratamente da motoalpinismo. Sono moto non estreme, semplici e robuste, mettono subito a loro agio anche i meno esperti grazie a potenze limitate e selle basse. Economiche e bisognose di poche cure, spesso spartane, sono sicuramente lontane dalle mode, ma vicine allo spirito di questo forum
Avatar utente
Hunter
Messaggi: 518
Iscritto il: lun 10 nov, 2014 6:26 pm
Località: Milano

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da Hunter » lun 17 dic, 2018 7:16 am

Se leggi i pochi commenti di agosto, tutti miei, c'è descritta la mia esperienza, teribbile.
Best Regards,
Stefano
Multi .... un quaicos anca mi.

Aioò, Dimonios, Avanti forza Paris.

ivan6106
Messaggi: 193
Iscritto il: gio 19 gen, 2012 11:33 pm
Località: ascoli piceno

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da ivan6106 » lun 17 dic, 2018 9:24 am

io devo dire che fortunatamente, in quasi 8000 km ( di cui parecchi in off), zero inconvenienti quindi ,ad oggi, non posso che definirla affidabilissima...il carburatore, come ho già detto in altre occasioni, pur essendo giapponese e non cinese, secondo me è una sola ed appena troverò un' alternativa valida lo cambierò...invece con l'alp 200 ( che di solito è una moto affidabilissima) ho avuto parecchi problemini, ed alla fine l'ho venduta

Avatar utente
Hunter
Messaggi: 518
Iscritto il: lun 10 nov, 2014 6:26 pm
Località: Milano

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da Hunter » lun 17 dic, 2018 11:51 am

Ivan, ma quando la controlli, la candela di che colore è? perchè sulla mia le trovo sempre nere come il carbone.
Best Regards,
Stefano
Multi .... un quaicos anca mi.

Aioò, Dimonios, Avanti forza Paris.

ivan6106
Messaggi: 193
Iscritto il: gio 19 gen, 2012 11:33 pm
Località: ascoli piceno

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da ivan6106 » lun 17 dic, 2018 4:13 pm

in verità non ricordo , non la controllo spesso come sulle moto 2 tempi...sulla multi ancora non l'ho mai sostituita

Cromo
Messaggi: 85
Iscritto il: gio 24 set, 2015 8:28 pm
Località: Nizza Monferrato

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da Cromo » lun 17 dic, 2018 6:49 pm

Mi spiace per la tua delusione,ma allora 329 pagine di esaltazione di questo trabiccolo :thumbsup!: dove le mettiamo?Ciao e auguri

Avatar utente
Hunter
Messaggi: 518
Iscritto il: lun 10 nov, 2014 6:26 pm
Località: Milano

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da Hunter » lun 17 dic, 2018 9:44 pm

Beh vedi, Cromo, a parte che di prima intenzione volevo sfidarti a singolar tenzone per lesa maestà, trabiccolo a una Multiuso!!! Non si dice, senza se e senza ma, io non sono ancora deluso così tanto da rinunciare alla #98, però, la mia, è decisamente o sfigata o delicata quanto le altre sono rustiche e robuste, e magari benedette o fortunate.

Ma se quanto succede alla #98 succedesse anche a qualcun'altro, magari posso trarre vantaggio dalle esperienze altrui.

Ad esempio la caduta in vaschetta del getto del massimo o il grippaggio in apertura della ghigliottina del carburatore, sono diretti che altri hanno avuto. In entrambi i casi, anche i giapponesi costruiscono carburatori che valgono poco, e li montano peggio.

Per questo faccio domande come quelle relative alla candela, perché devo capire se metterne una più calda, visto che è nera ed il colore ottimale è marrone più o meno scuro, se cambiare carburazione o che.

E, ad esempio, chi mi sa dire perché una candela si "rompe"? E come?

Perché secondo il mecca, uno dei problemi era questo, l'altro il carburatore sporco, di che cosa se sa no, ma smontato e soffiato, una volta rimontato la piscinina, la piccolina, ha risposto immediatamente "presente!" all'accensione.

Misso ha detto manutenzione preventiva, ma la #98 è stata quasi più dal mecca e dal sciur Umberto che in strada e nemmeno in off.

E se poi hai visto l'altro mio intervento sulla CRF Rally per ora e spero per molto cercherò di tenermi la #98.
Best Regards,
Stefano
Multi .... un quaicos anca mi.

Aioò, Dimonios, Avanti forza Paris.

Avatar utente
ruspa.48
Messaggi: 48
Iscritto il: mar 05 set, 2017 12:44 am
Località: Venezia

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da ruspa.48 » sab 22 dic, 2018 3:42 pm

Hunter ha scritto:
lun 17 dic, 2018 11:51 am
Ivan, ma quando la controlli, la candela di che colore è? perchè sulla mia le trovo sempre nere come il carbone.
Ciao Hunter, prima guarda questo http://www.luke3d.org/luke3d_blog/cande ... to/#post/0
C'è una esauriente tabella (va ingrandita) con foto e spiegazione in inglès che tu ben sai. Incontro ancora qualche problema di accesso al forum...e il blocco cukki, e la tastiera a cui manca la R, e la memoria per la parola dordine, ecc. Quando si ompe la porcellona della candela. Rettifico, la ceramica della candela si Rompe quando stingendola o svitandola non tieni in asse la chiave a tubo e ne forzi l'estremità. Da sola non si rompe! Forse neanche con un getto d'acqua sulla testata (magari crepa la fusione della testata). Il colore della mia (che non ho mai cambiato) è nocciola. Se è nera untuosa (olio) arriva olio in camera di scoppio dalle fasce elast. del pistone o dai guida-valvole della testata. Mi pare però che la #98 non abbia tanti km. Se è nera secca (fuliggine) la miscela aria/benza è troppo ricca o il filtro dell'aria non lascia passare aria a sufficienza. Quindi smagrisci la miscela aria/benza sul carburatore (argomento da forum facilmente reperibile nel uebbe) oppure pulisci bene il filtro aria. Quando trovi incrostazioni sugli elettrodi la benza o l'olio sono scadenti, potrebbero però esserci anche mancate accensioni (scintille) quindi verifiche bobina ecc. Oppure verifica grado termico candela. Quando gli elettodi sono consumati fa fatica da freddo e consuma di+. Un'occhiata anche ai getti del carburatore, ugelli,spillo,tenuta guarnizioni ecc.
Una volta i dottori ti guardavano la lingua e ti mettevano un...nel... ORA ti guardano in piedi sulla porta dell'ambulatorio e ti misurano la pressione sopra al paletot. Leggere la candela è come guardare la lingua. (imparare la lingua... motociclistica).

COLGO L'OCCASIONE PER FARE I MIEI MIGLIORI AUGURI DI UN SANTO NATALE DI PACE NELLE VOSTRE FAMIGLIE E NEI CUORI .
A TUTTO LO STAFF ED AGLI UTENTI - BUON NATALE
co ea zè tènara ... ea se fà dura

Avatar utente
ruspa.48
Messaggi: 48
Iscritto il: mar 05 set, 2017 12:44 am
Località: Venezia

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da ruspa.48 » sab 22 dic, 2018 5:13 pm

maurrox ha scritto:
lun 26 nov, 2018 10:32 pm
Dai Ruspa non prendertela troppo ... a noi basta che ci lascino girare con le nostre motorette senza spaccare troppo le balle!!
Tieni presente che difficilmente (gratt gratt) con la multiuso causerai incidenti colossali tali da indurre le assicurazioni in causa a cercare il cavillo per non pagare. Poi se sei assicurato con la rinuncia alla rivalsa dovresti essere comunque coperto no? ... poi se prendi una multa è un'altra cosa ma non ci credo che ti fermino con la multi ... o sbaglio?
Ciao mauro inox, lasciamo perdere le assicurazioni, l'unica cosa che assicurano è l'obbligo del pagamento prima della prestazione di un improbabile "servizio " di risarcimento danni. Non credi che mi fermino?! Pare che gli dia l'appuntamento. Quando vedono sta roba che avanza con 2 fari e niente moto escono con la paletta e mi va via mezz'ora. Mio fratello prima di sposarsi aveva preso una ferrari 308 usata (grigia) e lo fermavano 3-4 volte ogni viaggio Poliz, Carab, Finanza,Vigili mancava solo la forestale. Con la Multiuso le rogne nascono perchè, non avendola mai vista, pensano che sia tutta "fai da te". Minacciano sempre di mandarmi alla revisione. Se era un cesso giapponese di nota marca non esistevano problemi. Ho voglia di fare un giro "pieno" su da te, anche con qualche altro. Ti auguro Buon Natale e Buon Anno nuovo.
co ea zè tènara ... ea se fà dura

Avatar utente
Hunter
Messaggi: 518
Iscritto il: lun 10 nov, 2014 6:26 pm
Località: Milano

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da Hunter » dom 23 dic, 2018 9:30 am

Vabbè, anticipiamo un po' di Auguri di Buone Feste a tutti, così ci portiamo avanti.

Lino, sei confortante, mi hai confermato quello che più o meno sapevo da tanti anni, ma sui 2T, e che in generale pensavo valesse anche per i 4T. Però, se la carburazione è troppo grassa, non penso sia per colpa del filtro, la piccola ha fatto meno di 3000km, poverina, sempre su asfalto e con una sola volta sotto la pioggia, mai nella polvere o che, direi che è ancora una signorina, mica moto vissuta e rotta ad ogni esperienza.
Vorrei che il carburatore fosse italiano, da trovare i getti senza difficoltà, come quando avevamo i kart, mio fratello ed io, che s'aveva la scatoletta con tre o quattro getti per carburare giusto.

Comunque l'altro ieri in giro per Milano è stata impeccabile, magari fosse stata e fosse sempre così......

Dov'è che stai Mauro inox che non mi ricordo più??
Best Regards,
Stefano
Multi .... un quaicos anca mi.

Aioò, Dimonios, Avanti forza Paris.

Avatar utente
maurrox
Messaggi: 515
Iscritto il: ven 26 dic, 2014 12:23 am

Re: La Multiuso di Umberto Borile

Messaggio da maurrox » dom 23 dic, 2018 10:47 am

Mauro inox non l'avevo mai pensata ... :)
Io sono sui colli euganei, ti ricordi?
Ci siamo incontrati con Borile e Ruspa l'anno scorso credo.
Dai venite su un altra volta che facciamo un girello in compagnia per gli sterrati dei colli ... magari inviatiamo anche Borile che ci fa da guida :toast:
Scorpa TY-S 180 F

Rispondi