Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Dubbi amletici per iniziare o ricominciare, ansie e timori, la ricerca infinita della Moto Perfetta… Se ci siete passati, tranquilli, siete in buona compagnia. Se necessario partite da qui per farvi un'idea
Rispondi
Pinus
Messaggi: 262
Iscritto il: gio 21 feb, 2013 8:25 pm

Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Messaggio da Pinus » dom 19 nov, 2017 9:02 pm

Salve a tutti.

Poiché la mia moto enduro stradale è morta e la riparazione mi richiede troppo tempo e più di quanto abbia pagato la moto, ho deciso di trovarne un'altra, intanto che continuo ad accantonare i soldi per una eventuale moto nuova.

Oggi sono andato a vedere una Suzuki DR 600 del 1986.

A parte che era tenuta abbastanza male, con dettagli di viteria rovinati e non sostituiti, a parte che aveva una bolla di vernice sul serbatoio, dalla parte opposta al rubinetto benzina, a parte che il rubinetto piscia un poco di benzina al lato, a parte che la ruota anteriore non è una misura a libretto, a parte che il sedicente proprietario aveva smarrito la carta di circolazione, a parte tutto questo, non siamo riusciti a metterla in moto, neanche a spinta, però c'è da dire che non veniva accesa da 15 giorni e il serbatoio era vuoto quindi il sedicente proprietario (non sono sicuro sia intestata a lui) ha provveduto a versarvi un poco di benzina e forse ci siamo trovati col carburatore tutto vuoto. Boh.

Insomma, dopo aver letto su vari forum la procedura per accenderla, quando sono andato li abbiamo aperto la benzina (in riserva), tirato l'aria sul carburatore al primo scatto, tirato la levetta dell'alza valvole, dato dei colpetti finché scatta la levetta dell'alzavalvole, poi dato colpo deciso. Ripetuto almeno una decina di volte, ma nulla, non parte.

La moto comunque aveva olio sotto il livello minimo, ma non è grave, perché non sta circolando e lui dice di non averla mai usata proprio perché di difficile avvio (l'ha presa, fatto sostituire valvole scarico piegate e poi mai usata).

Io ho riscontrato che con l'alzavalvole la leva è secondo me troppo facile da scalciare (quindi poca compressione) ma, senza alzavalvole, troppo dura senza stivali. Poiché voglio riprovare, la prossima volta andrò con gli stivali da enduro e proverò anche senza alza valvole.

Ma la domanda è: c'è qualche cosa che mi sfugge nella tecnica di accensione? O è soltanto sfiga dovuta al fatto che non viene quasi mai accesa e tenuta male e in luogo umido? Io, se la prendo, la terrei comunque in un box nuovo e asciutto.

IlMarzio
Messaggi: 26
Iscritto il: mar 03 ott, 2017 11:11 pm

Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Messaggio da IlMarzio » lun 20 nov, 2017 10:25 pm

Ciao, io una moto che non sento accesa non la comprerei mai.
Poi questa in particolare ha troppi aspetti poco chiari:
olio sotto il minimo ma tanto non la usa...
la usa poco perchè non riesce ad accenderla...
sostituite valvole di scarico piegate ?!?
lascerei perdere, il mondo è pieno di moto usate
Saluti

Pinus
Messaggi: 262
Iscritto il: gio 21 feb, 2013 8:25 pm

Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Messaggio da Pinus » lun 20 nov, 2017 11:38 pm

Il venditore riferisce di aver acquistato recentemente (diciamo un anno fa, non so esattamente quando) la moto e di averla vista già in moto. Successivamente ha dovuto far controllare le valvole e sostituire quelle di scarico perché piegate.

Lui, che comunque possiede svariate moto, di cui io ne ho viste 4, non la ha mai usata, in quanto gli risulta difficile accenderla, ma ovviamente non impossibile. E poi è più basso di me e quindi neanche tocca i piedi bene in terra. E si è fatto già male accendendola. Capite che non gli viene molta voglia di usarla.

Io conosco le moto vecchie e mi rendo conto che se non le usi per un po', la ruggine del serbatoio (non ho controllato, ma è verosimile non sia stato trattato) può otturare qualche getto del carburatore e poi è difficile farla partire. Idem per la perdita di benzina dal rubinetto, che sarà un o ring rovinato in una moto di 31 anni. Non è una tragedia, se poi la moto funziona.

Il livello olio basso, beh, se non la usa, non è un problema. Un litro d'olio si fa presto ad aggiungerlo. Probabilmente l'ha presa così e mai fatto un tagliando, perché tanto non la usa.

Ciò detto, mi rendo conto non essere un affarone. Ho anche io i miei dubbi.

Ma la domanda verteva sulla tecnica di accensione. Peraltro la moto è a 2km da casa mia e posso tornarci facilmente per effettuare ulteriori verifiche. Diciamo che voglio soprattutto vedere se io riesco ad accenderla. Acquistarla è un altro paio di maniche.

BTMX
Messaggi: 391
Iscritto il: gio 09 ott, 2014 11:05 am

Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Messaggio da BTMX » mar 21 nov, 2017 3:30 pm

Il DR tra le grosso Mono con accensione a pedale era forse la più facile da avviare, qs non significa che sia da buttare però.....troppe incognite, potrebbe essere anche un problema elettrico, io non riesco a darti nessuna dritta certo è che un mezzo a posto ben carburato anche se fermo da tempo dopo qualche tentativo dovrebbe partire, spesso qs moto se sbagli il primo/secondo tentativo si ingolfano e allora è meglio lasciar perdere.

Esperienza con XT.....a freddo partiva al primo colpo, a caldo la dovevo abbandonare per strada, ritornare dopo un paio d'ore e partiva al primo tentativo.

L'ho lasciata per la disperazione e mi sono ripromesso di non comprare mai più monocilindrici di una certa cubatura con l'accensione a pedale, ormai sono mezzi anacronistici senza alcun senso anche se suscitano sempre un certo fascino.
Btmx

Pinus
Messaggi: 262
Iscritto il: gio 21 feb, 2013 8:25 pm

Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Messaggio da Pinus » mar 21 nov, 2017 4:04 pm

Beh, io ho una particolare attrazione per le cose anacronistiche.

Comunque credo sia solo un fatto di metodo sbagliato. Tutte le spiegazioni date dagli italiani omettono un dato che forse per loro era ovvio ma per me no! Solo nei forum inglesi l'ho trovato ed effettivamente ha senso: l'ultimo calcio va dato senza alzavalvole, dopo aver superato il PMS. Altrimenti non parte, con le valvole aperte...

Non so se prenderò, o andrò a provare di nuovo, quella moto, ma al prossimo 4T con avviamento a pedale, indosso gli stivali e provo il metodo. E' un fatto di principio, ormai.

ivan6106
Messaggi: 167
Iscritto il: gio 19 gen, 2012 11:33 pm
Località: ascoli piceno

Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Messaggio da ivan6106 » mar 21 nov, 2017 5:02 pm

io fino a qualche mese fa avevo un dr 350 con avviamento a pedale e la procedura x accenderla è quella che hai descritto sopra..si tira la levetta dell'alzavalvole (che rimane tirata),poi si scende con il pedale sino a quando la sopra citata levetta non scatta e ritorna alla posizione di riposo..dopodiché si torna indietro con il pedale e si scalcia in maniera decisa...di sicuro con il 350 è più facile che con il 600, ma la procedura è la stessa

Avatar utente
Hunter
Messaggi: 457
Iscritto il: lun 10 nov, 2014 6:26 pm
Località: Milano

Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Messaggio da Hunter » mar 21 nov, 2017 5:26 pm

Ti chiede molto poco, spero, :) anche se per me dovrebbe pagarti per portargliela via.
Best Regards,
Stefano
Multi .... un quaicos anca mi.

Aioò, Dimonios, Avanti forza Paris.

Pinus
Messaggi: 262
Iscritto il: gio 21 feb, 2013 8:25 pm

Re: Aiuto per avviare Suzuki DR 600

Messaggio da Pinus » gio 18 ott, 2018 7:53 pm

La moto non l'ho presa. Il prezzo era ovviamente basso. Alla fine ho preso una più normale BMW F650ST del 1999, con cui sono andato in vacanza in Sardegna con moglie e bagagli e con cui ho già fatto svariate migliaia di km, credo sui 5000, ma non posso dirlo con certezza, perché ha il contakm bloccato. Ho preso uno per sostituirlo, ma non mi va di smontare la strumentazione. Un giorno, forse. Il parziale però funziona, così controllo quando è ora di fare benzina. Finora tutto bene. :yahoo:

Rispondi